051 68 11 411

info@cfp-futura.it

sabato 17 novembre 2018
Tu sei qui : Under 18  >  Quarto Anno IeFP  >  Tecnico Riparatore di Veicoli a Motore
Tecnico Riparatore di Veicoli a Motore

Caratteristiche dell'attività
Corso annuale di 1000 ore di cui 600 di stage.
Il progetto è gestito da Futura in partenariato con Fondazione Aldini Valeriani.

Periodo di svolgimento
Settembre 2018 - Giugno 2019.
Le lezioni inizieranno il giorno 17/09/2018.

Finalità dell'iniziativa

  • Offrire a quanti scelgono dopo la qualifica triennale di proseguire con un quarto anno la possibilità di farlo in contesto di apprendimento fortemente centrato sull'esperienzialità;
  • Promuovere un rapporto più stretto di confronto e trasferimento di know-how tra aziende e sistema formativo per valorizzare il potenziale formativo del sistema economico regionale e rendere più incisiva l'impronta professionalizzante del sistema formativo regionale;
  • Favorire l'effettiva spendibilità nel mercato del lavoro dei titoli rilasciati.

Destinatari
Giovani in possesso del Certificato di Qualifica Professionale di Operatore Meccatronico dell'Autoriparazione oppure di Operatore dell'Autoriparazione conseguito al termine dell'A.S. 2017/2018.

Iscrizione: GRATUITA
Sono previsti rimborsi per le spese di viaggio e/o i pasti.
Il corso sarà attivato al raggiungimento di un numero minimo di 15 iscritti.

Sede del corso
Il corso si svolgerà presso la sede di Futura di San Pietro in Casale (BO) e presso la sede di Forndazione Aldini Valeriani a Bologna.

Attestato rilasciato
Diploma Professionale di "Tecnico riparatore di veicoli a motore".
Certificato di Competenze riferito all'UC3 "Congegnamento apparati meccanici ed elettrici / elettronici" della Qualifica Regionale "Tecnico autronico dell'automobile".

Descrizione del profilo
Il Tecnico Riparatore di Veicoli a Motore interviene con autonomia nel quadro di azione stabilito e delle specifiche assegnate, esercitando il presidio del processo della riparazione di veicoli a motore con assunzione di responsabilità relative alla sorveglianza di attività esecutive svolte da altri attraverso:

  • l'individuazione delle risorse;
  • l'organizzazione operativa;
  • l'implementazione di procedure di miglioramento continuo;
  • il monitoraggio e la valutazione del risultato.

La formazione tecnica nell'utilizzo di metodologie, strumenti e informazioni specializzate gli consente di svolgere attività relative alla gestione dell’accettazione, al controllo di conformità e di ripristino della funzionalità generale del veicolo a motore, con competenze di diagnosi tecnica e valutazione funzionale di componenti e dispositivi, di programmazione / pianificazione operativa dei reparti di riferimento, di rendicontazione tecnico-economica delle attività svolte.
Si intende, inoltre, focalizzare una parte del percorso formativo all'implementazione di competenze relative al restauro di auto e moto d’epoca.

Processo di lavoro caratterizzante la figura: Riparazione di Veicoli a Motore

  • Rapporto con i clienti: gestire l’accettazione e la riconsegna del veicolo a motore;
  • Diagnosi tecnica e strumentale degli interventi: individuare gli interventi da realizzare sul veicolo a motore e definire il piano di lavoro;
  • Gestione organizzativa del lavoro: presidiare le fasi di lavoro, coordinando l’attività dei ruoli operativi;
  • Identificare situazioni di rischio potenziale per la sicurezza, la salute e l'ambiente, promuovendo l’assunzione di comportamenti corretti e consapevoli di prevenzione;
  • Gestione documentale delle attività: predisporre documenti relativi alle attività ed ai materiali;
  • Gestione dell’approvvigionamento: definire le esigenze di acquisto di attrezzature e materiali, gestendo il processo di approvvigionamento;
  • Verifica e collaudo: effettuare il controllo e la valutazione del ripristino della funzionalità / efficienza del veicolo a motore, redigendo la documentazione prevista.

Competenze della Qualifica regionale

  • Comprendere logiche e specifiche tecniche delle case costruttrici per l’intervento sul veicolo;
  • Valutare idoneità e conformità dei nuovi componenti elettro / elettronici in rapporto alle peculiarità tecniche degli autoveicoli;
  • Adottare tecniche di riparazione, mappatura e installazione di apparati elettrico / elettronici;
  • Adottare tecniche, strumenti, materiali e procedure standard per la riparazione e manutenzione dei gruppi motore e degli organi di direzione, sospensione, trasmissione e frenatura di un veicolo;
  • Definire soluzioni di schermatura delle componenti elettro / elettroniche sostituite e/o riparate.

Caratteristiche dello stage
Lo stage rappresenta un ponte che collega i processi formativi ed il mondo delle imprese in cui la responsabilità formativa viene condivisa dalla struttura formativa e dall'impresa secondo una metodologia comune.
Si viene a delineare una infrastruttura educativa regionale che rafforza il sistema di relazione tra imprese e formazione strutturando per i quarti anni un’offerta formativa duale realizzata in gran parte nell’impresa.
Oltre alla finalità formativa, lo stage può altresì agevolare le scelte professionali dei giovani al primo impiego, e la conoscenza di potenziali collaboratori da parte delle aziende coinvolte.
Per attuare questo impianto innovativo, la costruzione del rapporto tra ente formativo e azienda è basilare per l’attuazione delle successive fasi di progettazione programmazione e attuazione delle attività.

Collaborazione con le imprese del territorio
28 importanti aziende del settore, situate nel territorio tra le province di Ferrara, Bologna e Modena, hanno promosso l’iniziativa, fin dalla fase di progettazione, e accoglieranno in stage gli allievi per 600 ore.
Una parte del percorso formativo sarà focalizzata all'implementazione di competenze relative al restauro di auto e moto d'epoca.
La collaborazione con Via Modena, associazione culturale dedicata alla scoperta del settore locale dell’artigianato del restauro delle auto d’epoca, fornirà un prezioso apporto alla fase di promozione e diffusione dell'iniziativa.
Per rafforzare il rapporto tra formazione e mondo delle imprese, inoltre, Futura e Fondazione Aldini Valeriani hanno coinvolto Confindustria Emilia-Romagna, Confindustria Emilia, CNA, LAPAM Confartigianato di Modena e Reggio Emilia.
Sostengono il progetto anche le Unioni di Comuni Terred’Acqua e Reno Galliera ed è stato stilato un accordo con l’Istituto Belluzzi Fioravanti.
Referenti:

Tipo di iniziativa
Operazione Rif. PA 2018-9887/RER, approvata con DGR n. 975 del 25/06/2018, co-finanziate dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Canale di finanziamento: Asse Legge 144/1999.

Per ulteriori informazioni, visualizza la scheda corso.

NEWSLETTER
CERTIFICAZIONI



Reg. n.: 10878-A
ISO 9001:2008

CONTATTI

San Giovanni in Persiceto (BO)
Via Bologna, 96/e
Tel 051/6811411 Fax 051/6811406
E-mail info@cfp-futura.it

San Pietro in Casale (BO)
Via Benelli, 9
Tel 051/6669711 Fax 051/6669708
E-mail info-spc@cfp-futura.it