051 68 11 411

info@cfp-futura.it

sabato 17 novembre 2018
Tu sei qui : Under 18  >  News / Seminari / Eventi
15/10/2018 - Open Days a Dicembre 2018

Futura, all'interno del programma del Festival della Cultura Tecnica 2018, organizza due Open Days, che saranno l'occasione per visitare le aule ed i laboratori dedicati alle attività IeFP presenti presso le nostre sedi.
Le giornate sono:

Sabato 1 Dicembre 2018 ore 15 - 17
Via Bologna, 96/e - San Giovanni in Persiceto (BO)
MECCANICA & ELETTRONICA FOR ALL

Realizzazione di laboratori di orientamento ed avvicinamento agli ambiti meccanico ed elettrico-elettronico, guidati da esperti del settore ed allievi dei corsi in svolgimento.
Presentazione dei percorsi IeFP Operatore Meccanico e Operatore Sistemi Elettrico-Elettronici

 

Sabato 15 Dicembre 2018 ore 15 - 17
Via Benelli, 9 - San Pietro in Casale (BO)
UN EVENTO... MO(L)TO ELETTRIZZANTE!

Realizzazione di laboratori di orientamento ed avvicinamento agli ambiti autoriparazione ed elettrico, guidati da esperti del settore ed allievi dei corsi in svolgimento.
Presentazione dei percorsi IeFP Operatore Meccatronico dell'Autoriparazione e Operatore Impianti Elettrici e Solari Fotovoltaici

Entrambi gli eventi sono aperti a tutti, e sono rivolti in particolare ad insegnanti referenti per l'orientamento degli Istituti di Istruzione Secondaria di Primo e di Secondo grado, operatori dei servizi territoriali, ragazzi e ragazze dai 14 ai 18 anni e loro genitori.

Per informazioni: Elena Vignocchi - Tel. 051/6811442 - 051/6669759 - Email: e.vignocchi@cfp-futura.it

Segui le pagine Facebook delle nostre sedi IeFP

La pagina Facebook della sede di San Giovanni in Persiceto...

 

...e la pagina Facebook della sede di San Pietro in Casale...

08/10/2018 - Futura al Giù di Festival - 9, 10 e 11 Ottobre 2018

Futura sarà presente alla sesta edizione di Giù di Festival, organizzato dall'Unione Terred'Acqua, l'evento dedicato ai giovani di Terred'Acqua e focalizzato principalmente su due tematiche per loro particolarmente rilevanti: l'orientamento al mondo del lavoro e della scelta scolastica e le opportunità di mobilità europea.

L'iniziativa coinvolge gli Istituti Secondari di Primo e Secondo grado di Terred'Acqua, Centri di Formazione, gruppi di giovani, Enti Pubblici, associazioni e numerose aziende del territorio, e si terrà nelle giornate di Martedì 9, Mercoledì 10 e Giovedì 11 Ottobre 2018 presso la piazza del Municipio del Comune di Sala Bolognese.

Visualizza il programma dell'iniziativa.

11/07/2018 - Aperte le iscrizioni ai corsi IeFP di Futura

Sono aperte le iscrizioni ai corsi gratuiti a Qualifica del Sistema IeFP di Futura, per il biennio 2018-2020.
Nella sede di San Giovanni in Persiceto:

Nella sede di San Pietro in Casale:

Visualizza il volantino dei corsi IeFP per il biennio 2018-2020.

Per l'anno formativo 2018/2019 Futura organizza inoltre due percorsi gratuiti di Quarto Anno di Istruzione e Formazione Professionale:

Per informazioni o per fissare un appuntamento, contattare Futura al numero 051-6811411.

02/07/2018 - Approvati 2 percorsi di Formazione Professionale di Quarto Anno di Istruzione e Formazione Professionale

Approvati dalla Giunta della Regione Emilia-Romagna due percorsi di Quarto Anno di Istruzione e Formazione Professionale:

I corsi inizieranno a Settembre 2018 e termineranno indicativamente a Giugno 2019, con una durata di 1.000 ore (di cui 600 di stage in azienda) e saranno totalmente gratuiti. Sono previsti un minimo di 15 allievi per corso.

  • Il percorso di Tecnico per la Conduzione e la Manutenzione di Impianti Automatizzati è rivolto a ragazzi / ragazze con qualifica di Operatore Meccanico o di Operatore Meccanico di Sistemi conseguita al termine dell'anno formativo 2017-2018 e si svolgerà nella sede di Futura di San Giovanni in Persiceto (BO).

Numerose aziende del territorio (23), nella logica del Sistema Duale, promuovono l'iniziativa dalla fase di progettazione alla fase di realizzazione.
Si tratta di realtà produttive, per circa i due terzi di piccola media dimensione e per circa un terzo di grande dimensione, dislocate sul territorio tra le province di Bologna, Modena e Ferrara.

In questo settore trainante, si evidenzia sempre di più la richiesta di figure specializzate con competenze riferite alla meccanica e all'elettrotecnica che possano garantire il presidio dell'intero processo di produzione automatizzata.
Risulta quindi fondamentale ampliare la formazione acquisita durante il biennio con nuove competenze mirate ai diversi processi di lavoro riguardanti la conduzione, controllo, collaudo e manutenzione di impianti automatizzati.
I fabbisogni professionali e formativi si concentrano sulla necessità di formare lavoratori qualificati con competenze tecnologiche che hanno come punto di riferimento i sistemi di produzione, gli impianti, i servizi tecnologici nelle industrie manifatturiere

Il progetto è sostenuto da CNA, LAPAM Confartigianato Modena Reggio Emilia, Unioni di Comuni Terred'Acqua e Reno Galliera ed è stato stilato un accordo con l'Istituto Malpighi.

  • Il percorso di Tecnico Riparatore di Veicoli a Motore, candidato in partenariato con Fondazione Aldini Valeriani, è rivolto a ragazzi / ragazze con qualifica di Operatore Meccatronico dell'Autoriparazione conseguita al termine dell'anno formativo 2017-2018. Si svolgerà presso la sede di Futura di San Pietro in Casale (BO) e presso la sede di Fondazione Aldini Valeriani a Bologna.

Oltre 30 aziende del settore, situate nel territorio tra le province di Ferrara, Bologna e Modena, nella logica del sistema duale, promuovono l'iniziativa fin dalla fase di progettazione, accoglieranno in stage gli allievi per 600 ore, e potranno realizzare testimonianze in aula, ospitare visite guidate o lezioni in situazione.

Una parte del percorso formativo sarà focalizzata all'implementazione di competenze relative al restauro d'auto e moto d'epoca, competenze che saranno acquisite sia nella parte di aula sia con uno stage mirato presso aziende che realizzano questa specifica attività.

La collaborazione con Via Modena, Associazione culturale dedicata alla scoperta del settore locale dell'artigianato del restauro delle auto d'epoca, fornirà un prezioso apporto alla fase di promozione e diffusione dell'iniziativa.

Per rafforzare il rapporto tra formazione e mondo delle imprese, inoltre, Futura e Fondazione Aldini Valeriani hanno coinvolto Confindustria Emilia-Romagna, Unindustria Bologna, CNA, LAPAM Confartigianato di Modena e Reggio Emilia.

Sostengono il progetto anche le Unioni di Comuni Terred'Acqua e Reno Galliera, ed è stato stilato un accordo con l'Istituto Belluzzi Fioravanti.

Il Tecnico Riparatore di Veicoli a Motore rappresenta una figura polivalente che opera trasversalmente nella grande, media e piccola impresa.
In generale è in grado di presidiare una attività lavorativa professionale complessa affrontando i diversi compiti con un buon grado di autonomia e responsabilità.
In particolare, esegue compiti relativi alla gestione dell'accettazione, al controllo di conformità e di ripristino della funzionalità generale del veicolo a motore, con competenze di diagnosi tecnica e valutazione funzionale di componenti e dispositivi, di programmazione / pianificazione operativa, di rendicontazione tecnico-economica delle attività svolte.

Entrambe le attività si inquadrano nel sistema di attuazione dei Quarti Anni di Istruzione e Formazione Professionale e rispettivi standard formativi, definiti dalla Regione Emilia-Romagna con delibera di Giunta n. 147/2016, per offrire, a quanti scelgono dopo la qualifica triennale di proseguire con un quarto anno, la possibilità di farlo in contesto di apprendimento fortemente centrato sull'esperienzialità.
L'attività sarà, infatti, caratterizzata da uno stretto rapporto tra aziende e sistema formativo, nella logica del Sistema Duale, rendendo ancora più incisiva l'impronta professionalizzante del sistema formativo regionale.

11/06/2018 - Cerimonia di consegna delle Qualifiche e dei Diplomi agli allievi dei corsi IeFP di Futura
Con grande soddisfazione per il successo formativo raggiunto, Lunedì 25 Giugno 2018, alle ore 18:00 a San Pietro in Casale, e Mercoledì 27 Giugno 2017, alle ore 18:00 a San Giovanni in Persiceto, si sono svolte le cerimonie di consegna delle Qualifiche (di Operatore Meccanico, Operatore Sistemi Elettrico-Elettronici, Operatore Meccatronico dell'Autoriparazione, Operatore Impianti Elettrici e Solari Fotovoltaici) e dei Diplomi Professionali (di Tecnico Riparatore di Veicoli a Motore, Tecnico per la Conduzione e la Manutenzione di Impianti Automatizzati) a tutti gli allievi IeFP di Futura che hanno conseguito questo importante traguardo.

Gli attestati sono stati consegnati dalla Presidente di Futura, Prof.ssa Angela Pessina, insieme allo staff di Futura, ai docenti e alla presenza di rappresentanti delle imprese del territorio, che hanno accolto in stage i ragazzi, come importante segnale di partecipazione a questo successo, frutto di un impegno condiviso tra formazione e mondo del lavoro.
13/04/2018 - Visita del Procuratore aggiunto di Bologna Giovedì 3 Maggio 2018

Il giorno Giovedì 3 Maggio 2018, alle ore 10:30, presso la sede di Futura di San Pietro in Casale (BO), sarà presente il Procuratore aggiunto di Bologna, Dott. Valter Giovannini, per incontrare gli alunni delle due classi terze e del quarto anno IeFP e dialogare con i giovani nell'ambito di un percorso di sensibilizzazione al tema della legalità e di prevenzione della violenza.

L'intervento del Procuratore si inserisce a pieno titolo nel progetto "Affare comune", che gli allievi delle classi terze dei corsi di "Operatore Meccatronico dell'Autoriparazione" e "Operatore Impianti Elettrici e Solari Fotovoltaici" stanno realizzando, e che si concluderà con un campo di lavoro presso il bene confiscato di Maiano a Sessa Aurunca (CE), gestito dalla Cooperativa Sociale "Al di là dei sogni" e con il presidio di Libera.
I corsi sono co-finanziati dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna, e il progetto "Affare comune" si sta realizzando anche grazie al contributo di Coop Reno.

16/03/2018 - Visita del Procuratore aggiunto di Bologna Martedì 20 Marzo 2018
Il giorno 20 Marzo 2018, alle ore 10:30, presso la sede di Futura di San Giovanni in Persiceto, il Procuratore aggiunto di Bologna, Dott. Valter Giovannini, ha incontrato gli alunni delle classi terze del Centro per dialogare con i giovani nell'ambito di un percorso di sensibilizzazione al tema e della legalità e di prevenzione della violenza, con particolare attenzione alla tematica della violenza sulle donne.

 

Visualizza alcune foto dell'evento e l'articolo pubblicato sul numero di Aprile - Maggio di Borgo Rotondo, un bimestrale di cultura, ambiente, sport e attualità di San Giovanni in Persiceto.

26/11/2017 - Inaugurazione murales a San Pietro in Casale

Il 6 Dicembre 2017 alle ore 10:00 è stato inaugurato il murales realizzato da alcuni allievi di Futura nel sottopasso della stazione di San Pietro in Casale, alla presenza delle autorità.

L’opera è frutto di un laboratorio di 25 ore, "Futura words and colours", guidato dal writer Antonio Colaci nell’ambito del progetto "Giovani al Centro", promosso dal Distretto Socio Sanitario Pianura Est della Città Metropolitana di Bologna, in collaborazione con Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia - Università di Bologna e Associazione Gio.Net, cofinanziato dalla Fondazione del Monte.

I partecipanti hanno potuto conoscere gli aspetti fondamentali della disciplina ai più nota come "graffiti", una forma creativa da cui traggono spunto le ultime tendenze della comunicazione e dell'arte contemporanea, stimolando la creatività ed imparando le tecniche da cui nascono le più conosciute opere di "arredo urbano" visibili in molte città.

La possibilità di riqualificare uno spazio pubblico, vicino ai ragazzi stessi, è stata occasione per vivere in prima persona un’esperienza di cittadinanza attiva, mettendosi da protagonisti al servizio del territorio.

Leggi l'articolo del Resto del Carlino, la notizia sul sito del Comune di San Pietro in Casale o visualizza il volantino.

09/10/2017 - Festival della Cultura Tecnica - Futura ci sarà!

Il 13 Ottobre 2017 dalle 10:00 alle 13:30 a Bologna, Palazzo Re Enzo, Futura parteciperà alla Fiera delle Idee nell'ambito del Festival della Cultura Tecnica (visualizza il programma completo dell'iniziativa).

Tutte le classi terze IeFP saranno rappresentate nei desk del nostro ente di formazione: un gruppo di allievi di San Pietro in Casale delle classi III "Operatore Meccatronico dell'Autoriparazione" e "Operatore Impianti Elettrici e Solari Fotovoltaici" ed un gruppo di allievi di San Giovanni in Persiceto delle classi III "Operatore Meccanico" e "Operatore Sistemi Elettrico-Elettronici".

Gli studenti delle classi di San Pietro in Casale presenteranno due esperimenti, che i partecipanti potranno realizzare di persona, con materiali di uso quotidiano: la Bottiglia di Leida, la forma più antica di condensatore elettrico, con bicchieri e stagnola, e la pila di Volta, con monetine, carta e stagnola.

I ragazzi del profilo elettrico-elettronico di San Giovanni in Persiceto faranno invece realizzare un'elettrocalamita, un campo magnetico generato da corrente, mentre i meccanici della stessa sede proporranno un "Gioco dell'oca" con dadi e pedine di materiali diversi, da loro costruiti, e semplici prove per raccontare e sperimentare la meccanica.

Ecco una breve descrizione delle attività proposte:

  • Bottiglia di Leida: costruzione di un condensatore attraverso bicchieri di plastica ricoperti di stagnola (armature) e bandierina in alluminio (conduttore), si potrà sperimentare la carica elettrica prodotta toccando con mano!
  • Pila di Volta: costruita con una sequenza di monete, alluminio, carta assorbente bagnata in soluzione salina, alla quale sarà collegato un LED per dimostrare la produzione di corrente elettrica.
  • Elettrocalamita: costruita con filo elettrico arrotolato su una vite e collegato ad una batteria per mostrare (con piccoli oggetti in ferro) come dal fluire di una corrente elettrica in un conduttore possa generarsi un campo magnetico.
  • Gioco dell'oca: con pedine e dadi realizzati dai ragazzi, per raccontare e sperimentare la meccanica: ci saranno sfide pratiche (smontare e rimontare parti meccaniche, misurazioni con calibro e micrometro, …), giochi con lime e utensili.
22/06/2017 - Laboratorio gratuito di motoristica e impianti "E…state al Centro"
Il 10 Luglio 2017 inizierà il laboratorio integrato di motoristica e impianti "E…state al Centro", rivolto a giovani del territorio desiderosi di acquisire e sviluppare competenze legate all’autoriparazione e agli impianti elettrici.

Il laboratorio, di 25 ore, sarà condotto da professionisti esperti del settore, affiancati da studenti ed ex studenti di Futura, che potranno trasmettere ai coetanei il loro saper fare.

Dopo la prima ora di presentazione, l’attività si articolerà in 6 mattinate di 4 ore ciascuna, dalle 9 alle 13, presso i laboratori attrezzati della sede di Futura di San Pietro in Casale.

Una proposta gratuita, per stare insieme, lavorare in gruppo ed imparare nuove cose, toccando con mano e sperimentando in prima persona.

Il laboratorio è parte delle iniziative formative del progetto "Giovani al Centro", promosso dal Distretto Socio Sanitario Pianura Est della Città Metropolitana di Bologna, in collaborazione con Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia - Università di Bologna; Associazione Gio.Net, cofinanziato dalla Fondazione del Monte.

Il progetto vuole offrire delle occasioni per il giovani rendendoli protagonisti partecipi della vita del territorio che abitano, e offrire uno strumento per sperimentare percorsi di cittadinanza attiva.

Visualizza la locandina dell'iniziativa.

Per informazioni ed iscrizioni:
Ilaria Brecci - Tel. 051/6669721 - Email: i.brecci@cfp-futura.it
Livia Solmi - Tel. 051/6669719 - Email: l.solmi@cfp-futura.it
12/05/2017 - Laboratorio di Mapping Collaborativo
Nell'ambito del progetto "Giovani al Centro", promosso dal Distretto socio-sanitario Pianura Est, Martedì 16 Maggio 2017 alle ore 16:00 si terrà un laboratorio di mapping collaborativo nella sede di Futura di San Pietro in Casale (Via Benelli, 9).
L'iniziativa è rivolta a tutti i giovani del territorio.

Per ulteriori informazioni, visualizza il volantino.
Tirando le somme: al termine di un anno formativo

È terminato un altro anno formativo, e con grande piacere condividiamo le esperienze vissute insieme alle 8 classi IeFP di Futura.

Desideriamo ringraziare vivamente le imprese che hanno ospitato i nostri allievi in stage, mettendo a disposizione tempo, competenze, esperienza per una formazione davvero professionalizzante e completa, che ha introdotto i ragazzi nella realtà del mondo del lavoro ed ha innalzato le loro competenze.

Ringraziamo i docenti che con pazienza, dedizione e preparazione hanno accompagnato i ragazzi e le ragazze nel loro percorso educativo e di apprendimento.

Durante l’anno formativo abbiamo cercato di cogliere le opportunità che il territorio offre sia in termini di esperienze culturali, storiche, scientifiche e di cittadinanza e aggregazione sociale, realizzando visite guidate e laboratori.
Di seguito un elenco delle esperienze, suddivise per area di riferimento.

AREA PROFESSIONALE LEGATA ALLE QUALIFICHE DI RIFERIMENTO

Per gli autoriparatori: visita al Museo Ferrari e partecipazione ad una delle tante attività laboratoriali con i tecnici Ferrari su tematiche legate alle competenze tecnico professionali dell’autoriparatore nell’ottica del valore della ricerca scientifica e tecnologica, della precisione nell’esecuzione, del perseguimento dell’eccellenza, della capacità di apprendere dagli errori e quindi con una giusta attenzione al pensiero creativo e all’innovazione.
Per gli operatori elettrici la visita alla Fiera di Padova, l'evento di richiamo per il settore per chi fa, genera e crea luce e per chi la utilizza, la modifica e la installa in un'ottica di sviluppo delle nuove tecnologie e soluzioni per il benessere e la sicurezza delle persone.

VISITE PRESSO LE AZIENDE DEL TERRITORIO

 

AREA SOCIALE E DI CITTADINANZA

Incontro conferenza con Alessandro Gallo (giornalista e scrittore, autore del libro "Vi raccontiamo le mafie", che da anni si occupa di mettere nero su bianco, attraverso importanti inchieste giornalistiche, il contrasto alla criminalità organizzata in particolare nella regione Emilia-Romagna).
Rispetto ai contenuti storici, politici ed anche artistici una testimonianza preziosa, di forte impatto ed evocativa, è stata quella di Daria Bonfietti durante la visita al Museo di Ustica.
L'installazione permanente dell’artista francese Christian Boltanski in memoria delle 81 vittime e che fa parte della Galleria d’Arte Moderna di Bologna, conserva i resti del DC9 abbattuto nel mare di Ustica il 27 Giugno 1980.
In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 Novembre) a San Giovanni in Persiceto si sono tenute una serie di iniziative. Futura ha partecipato al laboratorio "La responsabilità a livello giornalistico delle parole", sull’informazione ed il linguaggio di genere, a cura della Dott.ssa Mara Cinquepalmi, consigliera dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna e coordinatrice rete "GiULiA" Emilia-Romagna.
Spettacolo teatrale "Malanova" tratto dal libro-inchiesta di Cristina Zagaria e Anna Maria Scarfò sul tema della violenza sulla donna.
In occasione del Giorno della Memoria, 27 Gennaio di ogni anno, i ragazzi hanno visitato sia una mostra fotografica (dal titolo "La grande retata: foto del ghetto di Lodz negli anni della persecuzione antisemita") e fruito di uno spettacolo teatrale dal titolo: "E per questo resisto: voci e musica per ricordare la Shoah".
Sul tema dell’integrazione con la disabilità e l’altro in genere, in collaborazione con la Cooperativa Campi d’Arte, sono stati realizzati due laboratori a tema.
Il primo, sulla scia del progetto Laboratorio Manodopera, ha permesso uno scambio reale di riflessioni reciproche tra persone attraverso la creazione di manufatti realizzati con materiali di riciclo.
Il secondo laboratorio, legato allo sviluppo delle Diverse Espressioni, ha dato la possibilità agli allievi di mettersi in gioco sperimentando semplici tecniche teatrali aiutati da persone con disabilità ed attori professionisti in un’ottica di integrazione sociale con l’obiettivo di favorire il superamento delle condizioni di svantaggio per le persone che vivono situazioni di fragilità.
Attraverso proiezioni ed interventi di testimonial, si sono affrontati alcuni temi tra i quali: mancanza di consapevolezza sui temi della sicurezza nella mobilità e nello sport, elevata numerosità di incidenti stradali a causa di eccessi di velocità, scarso uso dei dispositivi di sicurezza, erroneo uso dei cellulari, ecc. e testimonianze di persone che hanno vissuto l’esperienza del coma a seguito di incidenti stradali.
Interessante e stimolante confronto con le forze dell’ordine, i Carabinieri a San Pietro in Casale e la Polizia di Stato a San Giovanni in Persiceto, che hanno incontrato tutte le classi presentando temi come la legalità e la sicurezza, e improntando tutti i momenti di incontro sulla conoscenza reciproca, sull’avvicinamento dei ruoli e su un dialogo aperto, franco e sincero.

Abbiamo incontrato testimoni che hanno saputo coinvolgere i ragazzi partendo dalla loro esperienza personale ed hanno cercato di farli riflettere sulle proprie scelte e sulle relative conseguenze, temi legati alla cittadinanza attiva e alla prevenzione, all’uso e abuso di sostanze stupefacenti.

Alla fine di Settembre, gli allievi hanno assistito alla testimonianza di Giorgia Benusiglio, una ragazza che nel 1999, per aver assunto mezza pastiglia di ecstasy una sera in discoteca, ha dovuto subire il trapianto di fegato per sopravvivere ad una epatite tossico-fulminante.
Da allora porta la sua esperienza ai giovani per dissuaderli dall’uso e abuso di sostanze stupefacenti, ormai assunte con troppa leggerezza e ritenute addirittura innocue nell’accezione comune.
Il suo intervento è stato molto interessante e soprattutto efficace per le modalità da lei utilizzate e per la facilità con cui è entrata in relazione con i ragazzi.
Durante tutto l’incontro, Giorgia è riuscita a mantenere un dialogo aperto e paritario, stimolando nei ragazzi domande e curiosità su un tema oltremodo delicato, ma quanto mai attuale.

Nel mese di Marzo gli allievi hanno incontrato Gabriele Tronconi, un ragazzo che a seguito di un incidente stradale causato dall’uscita di strada della sua auto, guidata ad alta velocità, ha perso l’uso delle gambe e da allora si trova costretto a vivere su una sedia a rotelle.
La sua testimonianza, toccante e coinvolgente, soprattutto perché reale, ha portato i ragazzi a riflettere sulle proprie scelte e sulle dirette conseguenze che queste possono avere su di sé e sugli altri.

Con lo stesso fine, assai prezioso si è rivelato il contributo del servizio LOOP, che ha realizzato laboratori nelle classi, incontri con i genitori degli allievi e ha messo a disposizione dei ragazzi uno sportello a cui i ragazzi possono accedere per discutere delle principali problematiche legate alle questioni tipiche adolescenziali.

Molti ragazzi hanno svolto colloqui individuali di orientamento specialistico, volti ad una analisi del loro percorso formativo attuale e futuro, grazie al progetto gestito da AECA (Orienta2020).

 

AREA STORICA / ANTROPOLOGICA

Per tutti i profilI, visita al Museo del Patrimonio Industriale di Bologna che divulga la storia economico-produttiva della città e del suo territorio dall’Età Moderna a quella contemporanea, non solo attraverso le documentazioni e le esposizioni, ma anche attraverso laboratori didattici, facendo riferimento agli uomini, alle imprese, alle tecnologie, alla formazione professionale, alle tecniche, alle innovazioni tecnologiche e di prodotto.
Nell’ambito delle aree Comunicazioni e Linguaggi e Storico Antropologica, all’interno dei moduli di Italiano e Storia - Geografia, è stata realizzata l’uscita didattica presso il museo "Genus Bononiae" con la finalità di far idealmente ripercorrere ai ragazzi le principali tappe della storia del capoluogo di Regione e contestualmente consentire ai ragazzi la fruizione dei principali monumenti del centro storico.
Nell’ambito dell’area Storico Antropologica, all’interno del modulo di Storia - Geografia, è stato realizzato il laboratorio "Per le vie del Borgo" con la finalità di far conoscere la storia del Comune nelle sue principali fasi storiche attraverso l’analisi dell’evoluzione del borgo stesso.

 

AREA SCIENTIFICO / TECNOLOGICA

In collegamento con i programmi scientifici dell’ente, la visita all’Opificio Golinelli ha rappresentato un supporto concreto al percorso formativo dei ragazzi, avvicinando, formando e aggiornando gli studenti attraverso un’autentica esperienza di laboratorio hands-on.
All’interno del modulo di Scienze, il laboratorio "Vita delle stelle" effettuato presso l’Osservatorio Astronomico di San Giovanni in Persiceto, all’interno del modulo di Geografia - Storia.
Apertura all’Europa con l’Università degli Studi di Bologna - Dipartimento di Matematica e Dipartimento di Scienze dell’Educazione, che hanno documentato, filmato e successivamente intervistato la classe terza IeFP, profilo "Operatore dell’Autoriparazione", nella sede di San Pietro in Casale, nell’ambito del progetto europeo FAMT&L - Formative Assessment for Mathematics Teaching and Learning (Valutazione Formativa per l’Insegnamento e l’Apprendimento della Matematica) www.famt-l.eu.
La docente, Paola Ferioli, è stata selezionata per partecipare al progetto, dando una dimostrazione concreta dei metodi formativi e valutativi utilizzati in aula, metodi coinvolgenti ed interattivi, volti a rendere il più possibile accessibile e vicina al concreto una materia che diversamente rischia di divenire ostacolo per i ragazzi, piuttosto che strumento indispensabile per svolgere una professione.

 

AREA DEI LINGUAGGI

Elettricisti, ma, perché no, anche poeti? La classe terza elettrici ha partecipato al Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa "Piazza dei Mestieri" e anche a voi regaliamo i loro componimenti.
Interessantissimo laboratorio di rap condotto da Manuel Simoncini, in arte Chiodo, rivolto ad un gruppo di allievi della sede di San Pietro in Casale. Abbiamo il grande piacere di farvi ascoltare il brano da loro ideato ed interpretato.

 

Alcune foto degli allievi mentre incidono il brano "La scelta"

 

ATTIVITA' LUDICHE E DI AGGREGAZIONE

Non sono mancati momenti aggregativi ed arricchenti: le classi terze di San Giovanni in Persiceto hanno passato una giornata a Mirabilandia, partecipando ad un laboratorio di fisica e matematica, discipline queste applicate ad alcune attrazioni famose del parco tematico (ad esempio "La Ruota Panoramica").
Le due classi II di San Giovanni in Persiceto si sono cimentate nell’attività di albering presso il "Triton’s Park" di Monterenzio.
Le due classi terze di San Pietro in Casale hanno trascorso due giorni in autogestione vicino alla diga di Ridracoli.
Immersi nel verde del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, i ragazzi hanno trascorso momenti di condivisione e semplicità al di fuori del contesto scolastico, in cui hanno trovato lo spazio giusto per vivere le relazioni interpersonali con la adeguata serenità e in contatto diretto con la natura.

 

MOBILITA' EUROPEE

Grande opportunità anche per nove ragazzi che, nell’ambito del progetto IeFP+, gestito da AECA e finanziato sul Programma Erasmus+ dell’Unione Europea, hanno svolto uno stage all’estero della durata di due settimane, precisamente in Lituania.
05/10/2015 - Gli allievi IeFP di Futura coinvolti in un progetto europeo sulla valutazione in matematica

Il 5 Ottobre 2015 l'Università degli Studi di Bologna - Dipartimento di Matematica e Dipartimento di Scienze dell’Educazione, è stata presente nella sede di San Pietro in Casale per documentare e filmare una lezione di matematica dei ragazzi della classe terza IeFP, profilo "Operatore dell’autoriparazione".

L’attività fa parte di un progetto europeo, finanziato sul Programma Lifelong Learning - Comenius, dal titolo FAMT&L - Formative Assessment for Mathematics Teaching and Learning (Valutazione Formativa per l’Insegnamento e l’Apprendimento della Matematica - www.famt-l.eu), coordinato dall’Alma Mater Studiorum Università di Bologna e che coinvolge altri quattro paesi europei (Paesi Bassi, Francia, Svizzera e Cipro).

La docente, Paola Ferioli, è stata selezionata per partecipare al progetto, e darà una dimostrazione concreta dei metodi formativi e valutativi utilizzati in aula, metodi coinvolgenti ed interattivi, volti a rendere il più possibile accessibile e vicina al concreto una materia che diversamente rischia di divenire ostacolo per i ragazzi, piuttosto che strumento indispensabile per svolgere una professione.

Importanza decisiva ricoprono, in un percorso formativo, le modalità di valutazione: una corretta valutazione in itinere, infatti, costituisce "l’elemento determinante per qualificare un’azione didattica individualizzata", consente di "considerare le differenze tra gli alunni e le loro eventuali difficoltà di apprendimento come occasioni per rendere flessibile e indirizzare in modo più preciso l’azione formativa verso traguardi di qualità per tutti" (cfr. G. Grandi, 1977, citato da I. Vannini).

22/11/2014 - Diamoci un taglio!

Che cos’è?

È un progetto di DIDATTICA che ha un’idea centrale attorno alla quale ruotano le diverse materie e le competenze che caratterizzano l’apprendimento di ogni unità didattica.

Idea centrale

Studiare le sezioni dei solidi (sia di rotazione che di non rotazione) e realizzare le sezioni dei solidi in alluminio utilizzando le macchine utensili (tornio e fresa).

Metodo utilizzato

Didattica per progetti (Projects and problems based learning, PBL). Ha come focus un’idea centrale attorno alla quale si inseriscono le diverse materie per approfondire, arricchire e collegare gli elementi che aiutano a comprendere l’argomento trattato.
La metodologia viene applicata a piccoli gruppi in cui il docente non è solo colui che trasmette informazioni e contenuti ma soprattutto un facilitatore che accompagna, anche col supporto emotivo, l’apprendimento degli studenti.

Destinatari

Allievi di età compresa tra i 15 e i 18 anni iscritti al sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IEFP) con percorso personalizzato. Studenti che, per riallinearsi agli assi culturali, svolgono un percorso di 1000 ore aggiuntive rispetto alle 2000 del percorso standard.

Prodotti

Riferimenti interni

  • Michele Zarri, responsabile dei corsi IeFP di Futura;
  • Paola Ferioli, docente di matematica.

Il contatto è info@cfp-futura.it

NEWSLETTER
CERTIFICAZIONI



Reg. n.: 10878-A
ISO 9001:2008

CONTATTI

San Giovanni in Persiceto (BO)
Via Bologna, 96/e
Tel 051/6811411 Fax 051/6811406
E-mail info@cfp-futura.it

San Pietro in Casale (BO)
Via Benelli, 9
Tel 051/6669711 Fax 051/6669708
E-mail info-spc@cfp-futura.it